Anna Maria Cuneo Curriculum Vitae

Informazioni personali

Anna Maria Cuneo

Scrivere il curriculum. Che cosa è necessario?

E’ necessario scrivere una domanda, e alla domanda allegare un curriculum.

A prescindere da quanto si è vissuto è bene che il curriculum sia breve.

E’ d’obbligo concisione e selezione dei fatti. Cambiare paesaggi in indirizzi e malcerti ricordi in date fisse.

Di tutti gli amori basta quello coniugale, e dei bambini solo quelli nati.

Conta di più chi ti conosce di chi conosci tu.

I viaggi solo se all’estero. L’appartenenza a un che, ma senza perché.

Onorificenze senza motivazione. Scrivi come se non parlassi mai con te stesso e ti evitassi.

Sorvola su cani, gatti e uccelli, cianfrusaglie del passato, amici e sogni.

Meglio il prezzo che il valore e il titolo che il contenuto.

Meglio il numero di scarpa, che non dove va colui per cui ti scambiano.

Aggiungi una foto con l’orecchio in vista. E’ la sua forma che conta, non ciò che sente.

Cosa si sente? Il fragore delle macchine che tritano la carta.

Wislawa Szymborska

Anna Maria Cuneo, nata a La Maddalena (OT), il 31 – 08 – 60.

Residente in Strada Saviabona, 285 (VI). Libera professionista

P.IVA 03323350243

Qualifica

Formatrice, counsellor sistemico

Istruzione e formazione

1982 Facoltà di scienze politiche Università degli studi di Sassari 1987 Corso di assistente sociale ed educatrice degli adulti Università degli Studi di Roma “La Sapienza” 2009 Diploma di counselling sistemico Centro Padovano di Terapia della Famiglia

Esperienza professionale

2011 socia fondatrice del Centro Macramè, s.n.c. di professionisti che si occupa di formazione, counselling, innovazione e progettazione.

Dal 2008 al 2011, collaboratrice del SOS Villaggio dei Bambini di Vicenza per il quale ha progettato e gestito azioni di connessione con la rete sociale, in particolare con gli istituti scolastici, e curato la costruzione di sistemi di monitoraggio e esito degli interventi, ha svolto inoltre attività di counselling rivolto a minori e famiglie.

2007 formazione continuativa per la Cooperativa Gea di Padova nell’ambito delle tematiche dell’immigrazione e della violenza di genere

Dal 1998 al 2007 Ricercatrice e progettista del Comune di Vicenza dove ha curato la progettazione e il coordinamento di progetti innovativi rivolti alla popolazione minorile, alle situazioni di fragilità sociale e per l’integrazione culturale

In particolare dal 2005 al 2007 è stata coordinatrice del tavolo tecnico politico di contrasto alla violenza intra-familiare e ha coordinato lo sportello “La rete di aiuto” Dal 1988 al 1996 è stata ricercatrice senior per l’Istituto per gli Studi e Servizi Sociali (IstiSSS) di Roma dove ha svolto attività di ricerca socio-sanitaria, cura dei percorsi formativi e realizzazione di convegni a rilevanza nazionale e internazionale.

Attività scientifiche e didattiche

2011 Supervisore per la Cooperativa Carovana (comunità educativa per minori e comunità residenziale)

2009 – 2010 Percorso di formazione e supervisione per gli assistenti sociali del Comune di Padova – Settore servizi Sociali